Santeramo, 4 giugno 2024 – Una serata di emozioni, musica e ricordi si è svolta ieri presso l’auditorium “Prof G. Pontrandolfo” della scuola Hero Paradiso, dove il coro ha tenuto il suo atteso saggio di fine anno, dal titolo “Zecchino d’Hero”. Il tema di quest’anno, dedicato all’iconico festival canoro dell’infanzia italiana, lo Zecchino d’Oro, ha saputo catturare l’attenzione e il cuore del pubblico presente. L’evento, iniziato alle ore 19:00, ha visto la partecipazione di 30 piccoli coristi, che hanno portato in scena una selezione dei brani più celebri dello Zecchino d’Oro, dal passato fino ai giorni nostri. La serata è stata aperta dall’iconico inno della scuola “Hero Paradiso” del musicista santermano, il M. Francesco Tritto. Canzoni come “Il valzer del moscerino” e “Katalicammello”, hanno subito creato un’atmosfera di gioia e nostalgia, terminando con “Wolfango Amedeo”, brano con il quale il coro ha superato l’audizione del premio Mia Martini, il 27 gennaio 2024, selezionati da Maria Giovanna Labruna. I direttori del coro, Montenegro Mariachiara, Mor Davide ed Errico Federica, hanno fortemente voluto omaggiare il contributo educativo e culturale dello Zecchino d’Oro, che dal 1959 accompagna la crescita di generazioni di bambini attraverso la musica, volendo così avvicinarli sempre più a questo importante festival musicale. Il saggio di quest’anno, quindi, vuol essere un tributo alla nostra infanzia, alla purezza e alla gioia che queste canzoni trasmettono. È stato un anno di duro lavoro, ma vedere l’entusiasmo e la dedizione di ogni corista ripaga ogni sforzo. La serata ha riservato momenti di grande intensità emotiva, con esibizioni soliste che hanno messo in luce il talento dei giovani cantori. In conclusione, il saggio di fine anno del coro Hero Paradiso ha offerto una serata indimenticabile, celebrando con grande entusiasmo il patrimonio musicale dello Zecchino d’Oro, un evento che ha saputo unire grandi e piccini nel segno della musica, lasciando un’impronta indelebile nei cuori di tutti i presenti. Un ringraziamento alla dirigente dott.ssa Elena Cardinale, al Maestro Natale per la creazione della locandina dell’evento,ai piccoli coristi e ai loro genitori. Viva la musica.